https://canlitv.center/

Peretola: divergenza di vedute

by 16. June 2008 11:04

Firenze e Sesto, amministrativamente, si trovano in divergenza di vedute sull'ipotesi di riposizionamento della pista di Peretola.

I motivi per cui esiste questa discussione sono noti, da un lato l'esigenza di maggiore sicurezza per lo scalo, dall'altro il disagio lamentato, giustamente, da tanti cittadini (tutti ?!?!) che abitano nelle zone sorvolate giornalmente dagli aerei in partenza ed in arrivo.

La soluzione prospettata, per la verità ormai da diversi anni, è quella di smantellare la pista attuale per riposizionarla parallelamente all'ultimo tratto della A11. provincia di Firenze e Comune di Firenze sono propensi a questa soluzione, soluzione che risolverebbe entrambi i problemi sopra esposti. Il Comune di Sesto Fiorentino, nella persona del Sindaco Gianassi, si dice invece contrario a questa soluzione, prospettando una soluzione che prevede solo una leggera rotazione (di pochi gradi) della pista. Il motivo  è da ricercare nella prevista realizzazione del parco della piana. Per sua stessa ammissione, Gianassi perla senza aver commissionato uno studio professionale, sul sito istituzionale vi è un richiamo nella sezione delle news (vi è anche una immagine), personalmente non ho capito l'entità della rotazione e risulta quindi abbastanza difficile fare un commento. Una "leggera" rotazione però a mio avviso potrebbe risolvere il problema sicurezza permettendo di allungare la pista di qualche metro, non credo risolva il problema inquinamento acustico. Il problema parco della piana a mio avviso poteva essere risolto in maniera diversa, magari se a suo tempo fosse stato limitato il territorio destinato alla costruzione di nuovi edifici. Comunque, ripeto, prima di poter esprimere un giudizio mi piacerebbe vedere questa nuova ipotesi su carta, non sono un esperto, ma capire se gli aerei passeranno sulla testa dei cittadini è abbastanza semplice.

Tags:

Comments (4) -

5/20/2009 8:38:35 AM #

Oculus

Per stessa situazione intendo che magari non passano su quinto o brozzi ma su una parte di sesto e castello...

Inquinamento da carburante e acustico aumenteranno con l'aumentare della portata degli aerei. Un boeing sicuramente inquina di piu' e fa piu' rumore degli aerei che partono attualmente!

Pur non intendendomene di aerei... non credo di aver dato molto di fuori!

Oculus | Reply

5/20/2009 8:38:35 AM #

Oculus

Ruotarlo di qualche grado vorrebbe dire solo diversificare il target degli abitanti che si troveranno l'aereo sulla testa in fase di decollo o atterraggio (immagino che in fase di decollo inquini molto di piu'... i motori girano a regimi più alti sicuramente rispetto alla discesa).

Farla parallela all'autostrada ci troviamo comunque nella stessa situazione con la differenza che, potendo farla più lunga, partirebbero e atterrerebbero anche aerei più grossi... un bene per Firenze (se mi fanno un volo Firenze - Tokyo diretto lo prendo per primo)... un male per chi ci starà sotto  (io compreso).

Oculus | Reply

5/20/2009 8:38:35 AM #

Sanghino

si Infatti, sarebbero gli abitanti di Castello a subirne (territorio fiorentino, quindi Sesto salva ...).
Non capisco però quando dici che farla più lunga significa trovarsi nella stessa situazione. Parli di inquinamento ? Di traffico sopra la testa ? Di acustica ?
Io sono del parere che la pista parallela all'A11 più lunga giusto il necessario per essere più sicura e poter adottare quei sistemi tecnologici che oggi declassano, se non ho capito male, l'intero scalo. Quindi senza la possibilità di ospitare aerei intercontinentali. però potrebbe essere prolungato l'orario di apertura e magari avere meno dirottamenti su altri scali per il mal tempo. I piloti, mi dicono, dichiarano che la partenza con vento in coda è pericolosa, ora tu sei di Sesto, sai quanto vento viene giù da Monte Morello specialmente nel periodo invernale, ed infatti spessissimo le partenze sono sopra i tetti di Quinto ...
Uno dei motivi dell'ostilità riguarda il parco della piana in via di definizione, ma a vedere da i disegni riportati sui giornali una eventuale pista parallela all'A11 e conseguente recupero dell'attuale potrebbe far si che il parco fosse anche più grande .... oppure i disegni riportati non sono veritieri ... e allora non ci si capisce più niente ... e magari se qualcuno fa chiarezza sarebbe meglio ...

Sanghino | Reply

5/20/2009 8:38:35 AM #

Gianfranco

Se devo essere sincero il parco della piana e i motivi "ambientali" mi sembrano puri pretesti per un Comune che ha cementificato alla grande, ospitando grande distribuzione a go-go.
A me la scelta di Peretola come aeroporto è sempre piaciuta poco, un doppione di Pisa, già ben attrezzato e di cui si poteva migliorare il collegamento ferroviario. Ma ormai ce lo abbiamo e ce lo teniamo ed avere una pista con meno limitazioni mi sembra doveroso.

Gianfranco | Reply

Add comment

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading

Calendar

<<  September 2020  >>
MoTuWeThFrSaSu
31123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
2829301234
567891011

View posts in large calendar

RecentComments

Comment RSS
Disclaimer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché non viene aggiornato con periodicità regolare. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scrtto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Le opinione espresse qui rappresentano il mio personale punto di vista e di eventuali collaboratori e non rappresentano in nessun modo l'opinione delle Società o degli Enti che potrebbero essere citate e/o descritte. L'intestazione del blog contiene tre immagini tratte da Wikipedia e rielaborate, tali immagini sono coperte da licenza "GNU Free Documentation License" disponibile qui che ne garantisce la libera copia, distribuzione ed elaborazione avendo, Wikipedia, avuto dal soggetto che detiene i diritti (from the municipality of Sesto Fiorentino to it.wikipedia) la possibilità riservate dalla licenza sopra descritta (rif. Immagine stemma comunale). L'immagine della Porcellana di Doccia è sempre coperta dalla licenza sopra descritta con la limitazione dell'indicazione obbligatoria del licenziatario che è Sailko. L'immagine della Chiesa di S.Martino è sempre coperta dalla licenza sopra descritta ed è da attribure a Vignaccia76

© Copyright 2020 SestoFiorentino.Info