https://canlitv.center/

Multe e canile, argomenti del giorno

by Francesco M. 8. January 2009 14:17

Multe

Già ieri le cronache riportavano l'enorme numero di multe per infrazione al codice della strada non pagate, circa 5 mila. Oggi leggo alcune testimonianze di cittadini, molti indicano come eccessivamente fiscali i Vigili, altri denunciano scarsa comunicazione ed informazione (ztl e Envesred), alcuni puntano i ldito contro la PA dicendo che voglia solamente fare cassa. Tutti concordano che, se la multa è giusta, vada pagata.

Proprio stamani ho provveduto a pagare la mia multa, intendiamoci, ero sempre all'interno dei 60 gg dalla data di notifica, quindi non dovrei far parte di quella statistica. Comunque io vorrei focalizzare la discussione su di un altro aspetto. Lasciando per un attimo da parte le polemiche che potei sollevare su chi ha deciso di abilitare il doppio senso di marcia in una strada che fino a poche settimane prima era a senso unico e che tale decisione ha portato un ragazzo all'ospedale, un motorino sfasciato, una macchina ammaccata e altre (fra cui la mia) multate per divieto di sosta (per i posti persi dal doppio senso di marcia), come dicevo, tralasciando tutto questo, io vorrei porre la vostra attenzione sulla voce "spese". L'infrazione per cui sono stato chiamato a corrispondere sanzione pecuniara prevede € 36, a questa cifra vengono aggiunti € 10,15 appunto per spese e altri € 2,80 nel momento in cui la notifica per raccomandata viene ritirata da persona diversa dal destinatario (in quanto seguirà ulteriore raccomandata in cui si dichiara che la precedente è stata ritirata da persona diversa dal destinatario effettivo, e anche questa, nel mio caso, viene ritirata da persona diversa ..... utile direi). Ovviamente a tutto questo, almeno che non si opti per il pagamento presso la Tesoreria Comunale verranno anche applicati € 1,10 o € 0,98 a seconda che si scelga il bollettino postale oppure la carta di credito per il pagamento. Totale: 36 + 10,15 + 2,80 + 0,98 = € 49,93 !!!!

Capisco le spese postali (due raccomandate), capisco un foglio di carta (Accertamento di Violazione) più bollettino allegato, capisco le commissioni prese da terzi per il servizio di riscossione, ma € 13,93 sono un'ENORMITA' al pari delle 5 mila multe non incassate, quindi, per completezza di informazione, se proprio vogliamo parlare di "grandi numeri", mettiamoci anche questi !!

Canile

Ho letto le dichiarazioni del veterinario che accompagnò i Vigili Urbani al momento del sequestro della struttura, è stato portato come testimone dall'accusa, dalle sue parole si può forse capire quale sia la linea portata avanti dagli accusatori .... che dire, io più che un'accusa verso gli imputati la leggo proprio come un'accusa verso la PA la quale, non solo non rende merito di un servizio svolto gratuitamente di cui sarebbe direttamente responsabile, non solo non ha pensato di aiutare chi già si prodigava, anzi, accusa gli altri delle proprie carenze. Se i soldi necessari a pagare tribunale e avvocati fossero stati usati per migliorare la struttura ... non sarebbe stato meglio per tutti ?!?! Non so se ridere o piangere.

Tags: , ,

Quinto Basso: perchè via cherubini a doppio senso ?

by Sanghino 18. September 2008 15:23

Durante i lavori di ultimazione della viabilità derivati dalla realizzazione linea farroviaria ad alta velocità in Via Ponchiellli a Quinto Basso, furono chiuse alcune traverse e cambiati alcuni sensi di marcia. Al termine dei lavori, io personalmente credevo che tutto ritornasse come prima. Invece Via Cherubini è rimasta a doppio senso di marcia con divieto di sosta permanente su di un lato della strada.

La soluzione, anche a giudizio di chi di mestiere è addetto alla regolamentazione del traffico, è un po' bizzarra in quanto anche con il divieto di sosta la carreggiata risulta piuttosto stretta. Questo, unito al fatto che la zona è sovraffollata con conseguenti problemi alla reperibilità di aree di sosta per le auto, ha provocato questa mattina il primo incidente stradale. Abitanti della via mi dicono che la situazione anomala era già stata portata all'attenzione della PA, ma senza nessun provvedimento in merito.

Oggi per fortuna ho notizie che nessuno si sia fatto veramente male, vorrei augurarmi che non si aspetti altri incidenti per ripristinare le cose come stavano un tempo ...

Tags: ,

Sesto Fiorentino e la pista di Peretola

by Sanghino 24. July 2008 17:35

Se ancora non vi è arrivato a casa vi anticipo io una immagine tratta dalla prima pagina del periodico "Sesto Fiorentino". Qualche tempo fa avevo letto delle dichiarazioni del Sindaco Gianassi circa il riposizionamento dell'attuale pista di Peretola di pochi gradi, ma non riuscivo a "figurarmi" quanto potessero essere questi pochi gradi. Adesso lo so, non scherzava quando diceva pochi .... diciamo quasi punti ....

peretola_ipotesi

E' evidente l'allungamento, sono teorizzati fino a 2000 m, rendendo di fatto la pista più sicura per gli attuali aerei, quello che mi sfugge è come questa "impercettibile" rotazione possa ridurre l'inquinamento acustico ? Sempre che l'allungamento non coincida anche con l'adozione di aerei più grandi e quindi anche più rumorosi .... Voi che ne dite ?

Tags: , ,

Microcriminalità

by Sanghino 16. April 2008 11:14

Sarà che certe notizie mi colpiscono più di altre, ma in questi giorni è stato un susseguirsi continuo di avvenimenti, riportati sui quotidiani, che solitamente vengono classificati come "microcriminalità". Scippi, furti, scassi, truffe, raggiri e chi più ne ha più ne metta.

Via Calamandrei: infranto finestrino di un'auto e sottratto materiale hi-tech.
Viale Togliatti: negli ultimi tempi è stato teatro di vari furti e raid vandalici.
Piana di Sesto: la Polizia Municipale trova deposito di motocicli rubati.
Via Leopardi: l'ultimo scippo di una baby gang.

Mi fermo qui ma la lista potrebbe essere anche più lunga, non ci si dimentichi per esempio dei furti in appartamento segnalati un po' di tempo fa.

A questo triste scenario va poi aggiunta la notizia che il Ministero degli Interni ritiene (giustamente) troppo oneroso il canone di locazione degli immobili che ospitano in Via Gramsci il Commissariato di Polizia. L'esortazione è volta ad ottenere aiuti da parte del Comune di Sesto. Questa situazione, congiunta a quella della vicinissima ex Caserma Donati, ha già fatto pensare a qualcuno di chiedere che il Commissariato fosse spostato direttamente in quei locali attualmente occupati abusivamente e su cui tanto si è detto e scritto. Sarebbe la soluzione ottimale.

Tags:

Un nuovo tema, la sicurezza

by Sanghino 30. January 2008 01:39
Non si vive di soli rifiuti per fortuna, o purtroppo, i rifiuti non solo l'unico problema del nostro vivere quotidiano.

Con questo post vorrei tenere a battesimo una sezione permanente che in qualche modo aiuti le persone, mi riferisco alla sicurezza personale, delle abitazioni, dei nostri soldi faticosamente guadagnati (non dico risparmiati in quanto di questi periodi risparmiare è divenuto utopistico per molti), insomma una sorta si segnalatore di truffe, movimenti sospetti e quant'altro possa essere utile alla collettività .
Per completare l'opera sarebbe anche carino avere il contributo di chi ci può suggerire atteggiamenti e norme per vivere più tranquilli, ovviamente mi riferisco alle Forze dell'Ordine. Ma adesso diamo il via alle danze.

Leggevo oggi su di un quotidiano che almeno due appartamenti della zona di Quinto Basso sono stati oggetto della visita di ladri durante l'ultimo fine settimana. Questo mi ha fatto tornare alla mente un episodio accaduto alcuni giorni prima, quando alcuni abitanti hanno notato strani segni in prossimità delle porte di casa, e non mi riferisco ai portoni sulla strada, ma alle porte sui pianerottoli. Per quello che so, la cosa fu segnalata alla Polizia e ci fu la conferma che erano tipici segni di ricognizione. Avrei dovuto darne notizia qua e me ne scuso. L'invito è chiaramente a non lasciare i portoni sulla strada aperti, verificare anche quando ci viene suonato il campanello e al citofono sentiamo il classico "postino". Siate vigili, e mi rivolgo sopratutto alle persone anziane che magari restano in casa da sole per la maggior parte della giornata, se notate strani movimenti, strane situazioni, non abbiate timore a parlarne con i familiari.

Tags: ,

Piazza illuminata, tranquillità vs sicurezza

by Sanghino 22. June 2007 09:54

Rettifico quanto detto in post precedente, adesso i giardini a Quinto Basso sono nuovamente illuminati durante la notte. Ancora non è chiaro cosa sia accaduto dietro a quel black-out durato forse tre notti. Posso solo riferire i rumors e farci una riflessione.
Sembra che gli abitanti delle strade che segnano il perimetro del giardino, si dice gli anziani, abbiano fatto richiesta tramite raccolta firme, che le luci non fossero accese di notte, volendo così scoraggiare quei giovani che lo usano come punto di ritrovo adesso che le scuole sono chiuse ed è possibile trascorrere qualche momento all'aria aperta. Ma nessuno si è scoraggiato, manca la luce, bene accendo il faro del motorino, se mi serve.
Quindi "la cura" sembra non aver sortito alcuno effetto. Le luci tornano a splendere nell'oscurità.

Se le cose sono andate veramente così non lo so, ho dei forti dubbi, non credo che il Comune possa spegnere così una piazza senza un ordinanza o una discussione consiliare, comunque tutto può essere. Ma mettiamo per un attimo che tutto sia come raccontato. Spegnere una piazza di notte non è mai una soluzione, come il racconto ci dimostra non se ne guadagna in silenzio e tranquillità, ma quello che è peggio a risentirne maggiormente è la sicurezza. Il buio è un fertilizzante eccezionale per tutto quel sottobosco di micro criminalità che invade le nostre città, mi parrebbe assurdo creare anche l'ambiente ideale alla coltivazione di quel ricettacolo di spacciatori, ladri ecc ecc.
Cosa fare allora, semplice, se c'è una rappresentanza andare direttamente a parlare con l'Assessore o il Sindaco ed esporre il problema. Di solito si fa bella figura proponendo anche una traccia di soluzione. Per esempio potrebbe essere chiesto il transito di una macchina dei vigili durante la notte ...

Spero di aver dato uno spunto utile ...

Tags:

Luna Park: cambio di rotta

by Sanghino 7. November 2005 14:42

Sembra che l'amministrazione fiorentina abbia deciso di mantenere per il momento il Luna Park al parco delle Cascine anche se su di una superficie ridotta rispetto al passato. Tutto questo perchè una parte dei lavori della tramvia che interesseranno la zona sono slittati di sei mesi.
Questa mattina ancora non erano stati rimossi gli striscioni di protesta al parcheggio di via Sestese, quindi forse al momento ancora manca l'ufficialità della notizia.

Tags: , ,

Zucchero filato, musichette e giostre: è questo il Luna Park ?

by Sanghino 3. November 2005 12:21

E' iniziata una "battaglia" in via Sestese a Firenze, ma più in generale a Castello, toccando quindi anche il territorio Sestese. L'amministrazione Fiorentina ha deciso di dislocare il Luna Park che solitamente staziona alle Cascine nel parcheggio di via Sestese vicino alla stazione di Castello.
I cittadini da subito hanno dimostrato il loro disappunto per questa decisione.
I motivi di tale protesta possono essere riassunti nell'aumento del traffico, del rumore (già elevato per gli aerei di Peretola), ma soprattutto, credo, per lo strascico di micro criminalità che si porterà presso. Quindi niente zucchero filato per i nostri bimbi. Non ho parlato con nessuna delle persone che abitano nei pressi del parcheggio, quindi i motivi che ho elencati sono solo frutto del mio pensiero e mi prendo la libertà di esprimerli in quanto anche io abito a non più di cinquecento metri dal parcheggio.
Ormai credo che la decisione sia irrevocabile, ad oggi già sono stati posizionati i cartelli di segnalazione.
Peccato, Castello-Quinto perderà un po' di tranquillità, ma soprattutto ancora una volta si perde l'occasione per fare/costruire qualcosa di veramente utile, intanto il Comune di Firenze percepirà i proventi dell'occupazione di suolo pubblico. E Sesto ? Il Luna Park, per la vicinanza al confine, avrà un impatto anche con il quartiere di Quinto. Cosa avranno i Sestesi in cambio del disagio ?

Vedremo gli sviluppi ...

Tags: , ,

Calendar

<<  July 2020  >>
MoTuWeThFrSaSu
293012345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112
3456789

View posts in large calendar

RecentComments

Comment RSS
Disclaimer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché non viene aggiornato con periodicità regolare. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scrtto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Le opinione espresse qui rappresentano il mio personale punto di vista e di eventuali collaboratori e non rappresentano in nessun modo l'opinione delle Società o degli Enti che potrebbero essere citate e/o descritte. L'intestazione del blog contiene tre immagini tratte da Wikipedia e rielaborate, tali immagini sono coperte da licenza "GNU Free Documentation License" disponibile qui che ne garantisce la libera copia, distribuzione ed elaborazione avendo, Wikipedia, avuto dal soggetto che detiene i diritti (from the municipality of Sesto Fiorentino to it.wikipedia) la possibilità riservate dalla licenza sopra descritta (rif. Immagine stemma comunale). L'immagine della Porcellana di Doccia è sempre coperta dalla licenza sopra descritta con la limitazione dell'indicazione obbligatoria del licenziatario che è Sailko. L'immagine della Chiesa di S.Martino è sempre coperta dalla licenza sopra descritta ed è da attribure a Vignaccia76

© Copyright 2020 SestoFiorentino.Info