Genitori allo sbando

by Sanghino 13. novembre 2015 14:09

Prendo spunto da un fatto di cronaca accaduto nel torinese dove accade che un gruuppo di genitori aggredisce una maestra rea di essere troppo severa in classe. La cronaca la potete leggere qui, riporto solo però le parole di altra insegnante:

«Sono schifata ma non stupita – racconta un’insegnante che lavora nello stesso quartiere e che affronta casi simili e che preferisce restare anonima per questo motivo – l’utenza sta peggiorando». «Oggi – prosegue - non si investe più sull’educazione. Il rispetto è un valore dimenticato. Siamo i primi a insegnare ai bambini a non alzare mai le mani. Ma per questi genitori tutto è dovuto. La scuola non è più un valore ma un luogo di parcheggio. E la loro aggressività non è dovuta soltanto all’ignoranza e alla cafonaggine, ma a un senso di inadeguatezza e di insicurezza. Sono immaturi anche a quarant’anni»

Meditate gente, meditate.

Tags: , ,

Cronaca | Cultura

Idee vincenti

by Sanghino 24. maggio 2011 14:45

L’Istituto Calamandrei di Sesto Fiorentino si è aggiudicato il concorso indetto da Confindustria “La tua idea di impresa” a livello provinciale e sarà chiamato, il prossimo 9 giugno, a partecipare alla finale Nazionale che si svolgerà a Roma.

Il progetto presentato dai ragazzi del Calamandrei verte sull’utilizzo di supporti elettronici al posto dei tradizionali libri e quaderni. Il progetto in questione è stato valutato da una “commissione” di venti imprenditori. Per approfondire tutti i dettagli seguite i link allegati

Al gruppo di lavoro del Calamandrei va tutto il nostro plauso: bravi, complimenti !!

Link:
Istituto Calamandrei
Studenti imprenditori: vince l’Hi-Book
La tua idea di impresa

Tags: , ,

Commissione Mensa

by Sanghino 21. aprile 2011 13:59

Le persone che hanno figli in età scolare conosceranno dettagliatamente le problematiche relative al servizio di refezione scolastica. Molti di questi aspetti problematici vengono affrontati ogni anno dalla Commissione Mensa la quale ha la rappresentanza anche dei genitori degli alunni.

Volevo segnalarvi l'esistenza diun gruppo su Facebook: "SanaMensa". Nel mese di aprile si è svolto un interessante incontro a Quinto Basso ed il resoconto degli interventi lo potete trovare qui.

Tags: , , ,

La politica è la rovina …

by Sanghino 14. settembre 2009 16:34

Oggi è iniziato ufficialmente l’anno scolastico e tutti i nostri più piccoli concittadini hanno ripreso le loro attività, ritrovano vecchi e nuovi amici, faranno nuove esperienze, cresceranno. A tutti loro, alle loro famiglie, agli insegnanti, al personale non docente e a tutte quelle persone che comunque collaborano allo scopo di educare i nostri figli alla cultura faccio il mio personalissimo in bocca al lupo !

Detto questo debbo fare un piccolo appunto su una nuova occasione mancata dalla Pubblica Amministrazione. Mi riferisco alla lettera del Sindaco e della responsabile di SestoIdee … il sito del Comune così titola “Gli auguri del Sindaco e della Presidente di SestoIdee per l’apertura dell’anno scolastico” … bello, peccato che gli auguri si limitino a due righe finali che faticano a evidenziarsi in quel “manifesto politico”. Io sono consapevole delle vecchie e nuove difficoltà della scuola pubblica, però questa doveva essere l’occasione per parlare a chi “comunque” a scuola ci deve andare e magari si attendeva un grande appoggio morale. Ed invece quella cosa lì … politica, politica e ancora politica. Io non dico che sia un discorso sbagliato, badate bene, dico solo che non era quella l’occasione per rimarcare ancora una volta queste situazioni, un accenno era lecito magari inserito in un discorso più ampio a riguardo delle difficoltà in cui la scuola normalmente opera.
Detto questo, vista la scontatezza della politica italiana, verrò indicato come un “berlusconiano” … io che non mi sento rappresentato da NESSUN politico italiano … e da nessun partito politico.

Tags: ,

Contributi per acquisto libri di testo

by Sanghino 10. luglio 2009 14:31

Due giorni fa il sito del Comune ha pubblicato una nota in cui si specificano cifre e termini per poter accedere al contributo per l’acquisto di libri delle scuole secondarie di primo grado (le scuole medie per farla breve).

In totale sono stati stanziati 20 mila Euro:

Questi i tetti massimi di spesa fissati per ciascuna classe: 350 euro per la prima classe (più alto dei 286 previsti dal Ministero), 111 per la seconda e 127 euro per la terza classe. Il limite di reddito annuo Isee del nucleo familiare per l'assegnazione dell'esonero è stato fissato in 5.499 euro. Il beneficio sarà concesso in base alla graduatoria stilata in ordine crescente fino all'esaurimento delle risorse disponibili. Se gli stanziamenti non basteranno a coprire le domande i tetti di spesa potranno essere ridotti percentualmente.

Ricordo infine che la domanda di esonero deve essere presentata entro il giorno 7 Agosto, per completezza d’informazione vi rimando al testo integrale della nota che potete trovare qui.

Tags: ,

Mense Scolastiche e Bimbo Card

by Administrator 15. dicembre 2008 18:13

Leggo oggi un interessante comunicato del Comune di Sesto in cui si tessono le lodi del servizio mensa scolastica e della Bimbo Card. Nel leggerlo mi sono tornati in mente tutti i commenti che quasi giornalmente è possibile condividere con gli altri genitori. Qualcosa non torna, evidentemente fra le mie conoscenze esistono solo gli "scontenti", ma la cosa è statisticamente improbabile ...

"nel 70,3% dei casi gli utenti hanno espresso un alto grado di soddisfazione nei confronti del servizio mensa", "gradire ampiamente (71,6%) anche le modalità di pagamento con la carta elettronica prepagata "Bimbocard"", "Giudicato positivo, inoltre, anche il livello di qualificazione del personale addetto alla somministrazione (da 'soddisfacente' a 'eccellente' nel 78,8% dei casi)", "Ottimi riscontri per i piatti tipici regionali e dell'area mediterranea, e vero e proprio successo per la presenza di prodotti biologici, giudicati addirittura "eccellenti" dal 65,2% delle famiglie". Queste alcune frasi estrapolate dal rapporto che, ricordiamo, è basato sui questionari compilati al termine dello scorso anno scolastico.

Non volendo certo mettere in dubbio i dati, non mi rimane che mettere in dubbio la franchezza delle persone con cui solitamente parlo .... da domani guarderò gli altri genitori con molta più diffidenza ....

Però ... però mi viene un dubbio sulla Bimbo Card .... e mi viene collegandomi a quanto riferito dal Comune stesso e riportato anche qui nel mese di ottobre ... "a seguito di verifiche, al 31 agosto scorso fossero circa 600 le utenze della Bimbo Card in debito nei confronti di SestoIdee" .... ecco scoperto l'arcano, ecco perchè sono tutti contenti .... i questionari non gli avranno mica compilati molti di quelli che si erano auto-scontato il servizio ?!?!

A parte le battute, i dati sopra esposti mi lasciano veramente perplesso e mi piacerebbe poter avere dei riscontri da i genitori o anche dai ragazzi stessi ... quindi fatevi avanti e vediamo di dare riscontro oppure di ribaltare questi dati, sotto con i commenti.

Tags: , , , ,

Le scuole di Sesto come quelle di Bolzano... sarà  mai possibile?

by Sanghino 31. ottobre 2007 21:35

Capita spesso, girando per la rete, di imbattersi in cose curiose e strane. Fortunatamente non è raro che si scoprano cose che, a guardarle con occhi di cittadini inermi, possano sembrare quasi irreali, delle favole moderne.

In effetti, pensando alla questione BIMBO CARD di cui parlava sanghino nei posts precedenti, la card elettronica che si scarica facendo una crocetta a penna su un foglio di carta (queste si che sono favole), quello che sto per scrivere può sembrare veramente irreale. Non lo è però per gli studenti italiani della Provincia Autonoma di Bolzano!!

Sapete quanti soldi (nostri) spendono le scuole solo per le licenze di Windows e Office? A Bolzano circa 270.000 euro l'anno. Grazie a FUSS ora ne spendono solo 27.000 per la sola manutenzione. FUSS non è altro che una distribuzione Linux creata appositamente per l'utilizzo da parte degli studenti, con tanto di suite office gratuita (open office), software didattici pronti all'uso e una sezione amministrativa per l'insegnante. Quello che si fa a scuola può essere ripetuto grazie ad un CD-ROM che gratuitamente viene dato allo studente. Il dischetto contiene una versione utilizzabile sia direttamente senza installazione che il programma per installare il tutto sul proprio disco fisso.

La scuola deve educare alla legalità  e obbligare gli studenti ad avere office a casa per proseguire gli studi che si fanno a scuola significa istigarli al download illegale del materiale (dicono gli ideatori di questo progetto). Con FUSS non è più un problema perchè è totalmente formato da materiale open source (ovvero libero e gratuito).

Non sto a dilungarmi qui con la descrizione ma consiglio a tutti di leggere l'articolo che ho postato sul mio sito e iniziare a sperare di riuscire a far entrare FUSS anche nelle scuole dei nostri figli (anche se non ne ho. state sicuri che se li avessi vorrei FUSS nella loro scuola).

Bolzano è riuscita a risparmiare 243.000 euro l'anno di software; sicuramente una parte di questo risparmio è stato reinvestito e il resto semplicemente risparmiato. Nel nostro piccolo a Sesto potremmo proporre agli istituti scolastici di adeguarsi... che ne pensate? I commenti sono naturalmente graditi!!

Tags: ,

BimboCard: procedura da rivedere ?

by Sanghino 31. ottobre 2007 12:09

In tempi non sospetti avevo sollevato alcune perplessità circa le "mezze" novità introdotte con il sistema automatico di gestione della refezione scolastica mediante l'uso della così detta "Bimbo Card".

Sono passati quasi due mesi dall'inizio dell'anno scolastico e basandomi sulle mie personalissime esperienze proverò a fare una revisione di quello che pensavo.

Il sistema con cui vengono rilevate le presenze è veramente modesto, altamente a rischio di errori (umanamente possibili e di sicuro senza dolo). Esperienza diretta, il mio bimbo, per malattia, non frequenta per dieci giorni, obbligo quindi di presentazione di certificato medico per la riammissione. Mi avvalgo del servizio on-line per verificare quanti pasti ancora aveva coperto e con mio stupore mi accorgo che erano stati addebitati i pasti anche nei giorni in cui non era presente a scuola. Verifico il mattino successivo che per errore qualche genitore non avesse apposto la crocetta nella casella sbagliata (al mattino quando accompagniamo alla scuola materna i bimbi dobbiamo apporre una X in corrispondenza del giorno quale espressione di volontà di fruire del pasto), nessun errore del genere. Ovviamente parte una telefonata al servizio scuola del Comune, l'addetto non trova altra giustificazione che confermare che i dati vengono forniti giornalmente dalle scuole stesse. E' palese che vi è stato un errore, perdurato nel tempo.

Io di certo non voglio puntare il dito contro il personale docente o non docente delle scuole, in quanto ritengo che siano loro stessi vittime di questo sistema "diabolico" e carente.



Ma era così complicato installare presso ogni istituto un lettore di badge e comunicare in real-time le presenze a Qualità & Servizi ?

Passiamo allo strumento che ci viene fornito per verificare (fatelo, mi raccomando !) quello che viene fatto con i nostri soldi. Non sono mai stato una cima a ragioneria, ma la lettura di una partita doppia risulta abbastanza semplice, da una parte le entrate, da una parte le uscite, ogni rigo una descrizione coerente ed esaustiva. provate a leggere quella tabella-resoconto che potete visionare on-line ! Per esempio, in quello di mio figlio, c'è un rigo relativo alla conversione di vecchi buoni cartacei con una descrizione di addebito pasto. Non è lampante quanto ancora rimane sul "conto", sia perchè gli aggiornamenti non si sa mai a quando risalgono (di sicuro non sono real-time), e poi perchè si tende a non evidenziare dati coerenti, totali in euro, addebiti e accrediti in numero pasti. Di sicuro dopo mezz'ora a ragionarci ci arriviamo, ma dico io, sono quattro dati in croce, creare un caos del genere è al limite della ... genialità.

Adesso non ci resta che andare a protestare in sede scolastica e comunale, perdendo tempo e rodendoci il fegato dalla bile.

Incrociando quanto sopra, con quello che il sito del Comune riporta come assegnazione della gara per il servizio, non posso che trarre l'unica conclusione, gran parte di quei 60 mila e rotti € sono stati buttati via.

Fra altri due mesi vedremo cosa sarà migliorato (spero non peggiorato, raschiare il fondo sarebbe ...).

Tags: , , , ,

Calendar

<<  novembre 2017  >>
lumamegivesado
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910

View posts in large calendar

RecentComments

Comment RSS
Disclaimer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché non viene aggiornato con periodicità regolare. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scrtto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Le opinione espresse qui rappresentano il mio personale punto di vista e di eventuali collaboratori e non rappresentano in nessun modo l'opinione delle Società o degli Enti che potrebbero essere citate e/o descritte. L'intestazione del blog contiene tre immagini tratte da Wikipedia e rielaborate, tali immagini sono coperte da licenza "GNU Free Documentation License" disponibile qui che ne garantisce la libera copia, distribuzione ed elaborazione avendo, Wikipedia, avuto dal soggetto che detiene i diritti (from the municipality of Sesto Fiorentino to it.wikipedia) la possibilità riservate dalla licenza sopra descritta (rif. Immagine stemma comunale). L'immagine della Porcellana di Doccia è sempre coperta dalla licenza sopra descritta con la limitazione dell'indicazione obbligatoria del licenziatario che è Sailko. L'immagine della Chiesa di S.Martino è sempre coperta dalla licenza sopra descritta ed è da attribure a Vignaccia76

© Copyright 2017 SestoFiorentino.Info