Genitori allo sbando

by Sanghino 13. novembre 2015 14:09

Prendo spunto da un fatto di cronaca accaduto nel torinese dove accade che un gruuppo di genitori aggredisce una maestra rea di essere troppo severa in classe. La cronaca la potete leggere qui, riporto solo però le parole di altra insegnante:

«Sono schifata ma non stupita – racconta un’insegnante che lavora nello stesso quartiere e che affronta casi simili e che preferisce restare anonima per questo motivo – l’utenza sta peggiorando». «Oggi – prosegue - non si investe più sull’educazione. Il rispetto è un valore dimenticato. Siamo i primi a insegnare ai bambini a non alzare mai le mani. Ma per questi genitori tutto è dovuto. La scuola non è più un valore ma un luogo di parcheggio. E la loro aggressività non è dovuta soltanto all’ignoranza e alla cafonaggine, ma a un senso di inadeguatezza e di insicurezza. Sono immaturi anche a quarant’anni»

Meditate gente, meditate.

Tags: , ,

Cronaca | Cultura

Troviamo una cura per questa società allo sbando

by Sanghino 14. dicembre 2011 09:47

Una nuova e significativa data deve essere segnata sul calendario della memoria: 13 dicembre 2011 giorno in cui due persone perdono la vita, e altre 3 giacciono in ospedale, per mano di un folle e fanatico. Fondamentalmente un vigliacco, perchè si è accanito su gente indifesa e perchè se l'è fatta a dosso al terrore di affrontare le conseguenze dei suoi gesti. Si, un folle, fanatico e vigliacco.

Io però non vorrei fare un sermone politico, tanto meno raziale, sbaglierò di sicuro, ma sono argomenti che mi interessano poco, perchè fondamentalmente avere la pelle chiara e non essere un possibile "bersaglio politico" non mi fanno di certo sentire più sicuro in questa società.

Ma vi rendete conto, c'è gente che va a giro con un 365 magnum nelle tasche dei pantaloni così come se niente fosse e questo dovrebbe essere progresso ?!? Questo dovrebbe essere indice di libertà ?!? Io la mattina dovrei stare tranquillo mandando i miei figli a scuola e magari accade ciò che è successo a Liegi in Belgio sempre ieri, cambia il luogo, la nazione, ma stessa follia. Granate e colpi di AK-47 contro la gente inerme, molti fra i morti sono bambini o giovani. Fatti reali, non scene di un film, fatti che descrivono la società in cui viviamo quotidianamente. Fatti che descrivono questa malattia e che oggi dobbiamo con sempre più vigore ed impegno sconfiggere.

Avete provato a leggere qualche commento alle notizie apparse sui media on-line ? Ecco, altro motivo di vergogna, di arretratezza culturale, di indecenza. Non mi interessa sapere i motivi per cui c'è gente che scrive quelle cose, possono essere motivi raziali, politici o di semplice sciacallaggio, a me interessa il fatto che ci sono fra noi, che ogni giorno poteri incontrare per strada gente che riesce solo ad odiare. A prescindere.

Io in questo momento sono molto confuso e sentimenti di rabbia mi condurrebbero a soluzioni difficilmente applicabili e non nascondo che in certi momenti lo sconforto è tale che impiegherei molto del mio tempo nell'individuare un luogo, una società, una comunità "meno peggio" di dove viviamo oggi, fare le valige e portarci tutte le persone a me care.

Tags: , ,

Preoccupante la situazione

by Francesco M. 28. novembre 2011 13:13

Non mi riferisco alla situazione economica della nostra Italia, mi riferisco invece al continuo ripetersi di accadimanti delittuosi che riguardano da vicino il territorio sestese.

L'ultimo della serie: una coppia viene aggredita nella loro abitazione di Cercina da due malviventi a volto coperto armati di pistola e punteruolo. Gente con pochi scrupoli, pericolosa e che si aggira forse giornalmente fra la gente comune.
Mi viene l'ansia pensare che la persona che ho accanto potrebbe avere in tasca un'arma da fuoco. Non credo si possa continuare per questa strada ancora a lungo. Questa di sicuro è un'epoca buia, un nuovo medioevo. Il mio terrore è che comunque non se ne vede la fine ...

Il nuovo rinascimento, se mai ci sarà, ancora è lontano.

[Fonte La Nazione]

Tags: , ,

Senza Osama siamo più sicuri ?

by Sanghino 3. maggio 2011 20:08

osama_bin_laden

Ora che Osama Bin Laden è stato ucciso, dobbiamo sentirci più sicuri ? Ma soprattutto … siamo sicuri di tutta questa storia ?!?

Io ho una mia convinzione. Io credo che Obama non si sarebbe mai esposto ad eventuali e clamorose smentite (poi magari fra due giorni esce fuori un video con Bin che mostra i medi a tutto l’occidente …). Credo anche che questo famigerato blitz non sia proprio esistito. Io credo che lo “Sceicco del Terrore”, perchè questo era, sia realmente morto, ma da tempo. Io credo che il Presidente USA abbia atteso la giusta opportunità per divulgare la notizia (ottima per la sua campagna elettorale). Credo anche che la storia che ci è stata raccontata sia stata costruita da semi-dilettanti. Eppure negli Stati Uniti hanno fior fiore di sceneggiatori … potevano fare meglio.

Il riconoscimento tramite DNA fatto in tre quarti d’ora (alla faccia delle liste di attesa per le analisi), il funerale fatto nel giro di mezza giornata e relativa “sepoltura” in mare (?!?). L’uccisione per mano della guardia del corpo per evitare di essere catturato ed eventualmente torturato. Insomma, tutto questo non torna, tutto questo, salvo clamorosi colpi di scena, rimane molto nebuloso.

Alcuni minuti fa, per la prima volta, è stato trasmesso un video che farebbe vedere l’interno della casa che ospitava il ricercato numero uno al Mondo. Una casa spoglia, quasi miserrima. Gli USA sostengono di aver trovato un “tesoro” in quella casa, molto materiale utile probabilmente per la ancora lunga lotta al terrorismo di matrice islamica.

Io non so se tutto questo renderà il mondo più sicuro, certo adesso tutti si aspettano gesti di rivalsa.

Voi cosa ne pensate ?

Tags: , ,

Che brutta cosa che è la guerra

by Francesco M. 20. marzo 2011 19:21

Preciso, prima di ogni altra cosa, che il mio sogno è quello di un Mondo in armonia e pace. Personalmente non gradisco il ricorso alla violenza per la risoluzione delle dispute, nessuna violenza a nessun livello.

A questo punto però mi interrogo e mi chiedo se sia giusto perseguire a tutti i costi la via diplomatica assistendo alla dipartita di un popolo che rivendica la propria autonomia e libertà piuttosto che intervenire a sostegno di questa stessa gente ? Mi interrogo perchè non so quale sia la cosa peggiore (o migliore ... ). Io non ho tutte le certezze che hanno tanti e non mi vergogno certo a dirlo. Certo che l'Europa e gli USA non hanno mai avuto interesse a destituire Gheddafi, piuttosto l'interesse dell'occidente era che la Libia rimanesse un paese sostanzialemente stabile in modo che potessero continuare senza problemi i commerci di petrolio e gas, risorse necessarie al mondo occidentale. E qui possiamo vedere l'ipocrisoa dell'occidente (vedi Berlusconi e il Presidente Sarkozy che fino a pochi giorni fa accoglievano il despota libico con tutti gli onori). Questa stabilità poi è venuta meno, sull'onda di quanto accaduto in Egitto e Tunisia, anche i libici hanno voluto dire basta ad un regime decennale. Come abbiamo potuto vedere la repressione del "Colonnello" nei confronti dei manifestanti/insorti è stata dura. Non si è risparmiato di ordinare l'apertura del fuoco sui propri connazionali. Bombardandoli pure.

Certo che, al pari dei leader occidentali, anche altri illustri Presidenti continuano a parlare a sproposito. Per esempio Chavez il quale se ne sta zitto zitto quando Gheddafi bombarda i concittadini, ma non manca di esprimersi quando, sotto l'egida di ONU e NATO, partono gli attacchi verso lo stesso dittatore libico. Che ci sia una sorta di solidarietà fra despoti ?!?

Sta di fatto che in tutta questa storia molti hanno da perderci, la popolazione, e pochi da guadagnarci.

Io intanto rimango con tutti i miei dubbi ... 

Tags: , , ,

Ci sono dei mostri …

by Sanghino 17. marzo 2010 17:55

E’ da un po’ di tempo che non scrivo qua sul blog e lo faccio oggi mosso non tanto da problemi o iniziative su o per Sesto Fiorentino. Scrivo solo per esprimere un risentimento forte che ogni volta mi prende quando apprendo certe notizie.

In particolare questa volta mi riferisco alla notizia di cronaca e che riguarda quella coppia genovese accusata di aver praticato violenze sul piccolo Alessandro fino a causarne la morte. Un bimbo di soli 8 mesi … con il cranio fracassato, con bruciature di sigaretta nelle orecchie e varie altri segni … loro, consumatori di cocaina … mi piange il cuore e non sto qui a raccontarvi ciò che mi passa per la testa come punizione per quei due …

Tags: ,

Calendar

<<  novembre 2017  >>
lumamegivesado
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910

View posts in large calendar

RecentComments

Comment RSS
Disclaimer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché non viene aggiornato con periodicità regolare. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scrtto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Le opinione espresse qui rappresentano il mio personale punto di vista e di eventuali collaboratori e non rappresentano in nessun modo l'opinione delle Società o degli Enti che potrebbero essere citate e/o descritte. L'intestazione del blog contiene tre immagini tratte da Wikipedia e rielaborate, tali immagini sono coperte da licenza "GNU Free Documentation License" disponibile qui che ne garantisce la libera copia, distribuzione ed elaborazione avendo, Wikipedia, avuto dal soggetto che detiene i diritti (from the municipality of Sesto Fiorentino to it.wikipedia) la possibilità riservate dalla licenza sopra descritta (rif. Immagine stemma comunale). L'immagine della Porcellana di Doccia è sempre coperta dalla licenza sopra descritta con la limitazione dell'indicazione obbligatoria del licenziatario che è Sailko. L'immagine della Chiesa di S.Martino è sempre coperta dalla licenza sopra descritta ed è da attribure a Vignaccia76

© Copyright 2017 SestoFiorentino.Info