Il Sindaco Gianassi ha presentato la nuova Giunta Comunale

by Sanghino 12. giugno 2009 17:12

Riporto quanto pubblicato sul sito del Comune:

Una squadra di nove assessori composta in appena due giorni all'insegna dell'equilibrio tra continuità e innovazione: è la nuova giunta comunale di Sesto Fiorentino, la cui composizione è stata resa nota oggi dal sindaco Gianni Gianassi. Ricoprirà la carica di vicesindaco Ivana Niccoli, che avrà anche le deleghe a patrimonio abitativo, casa, giovani, immigrazione, istituti di partecipazione, tempi e orari della città, pari opportunità, politiche per le famiglie e farmacie. Quattro le conferme rispetto alla precedente amministrazione, ma con alcune importanti novità: Caterina Conti manterrà alcune delle deleghe che aveva in precedenza (Società della Salute, Sicurezza sociale, anziani, politiche della solidarietà e volontariato) mentre Massimo Andorlini si occuperà d'ora in poi di lavori pubblici; confermato Roberto Drovandi, che avrà tutte le deleghe dell'economia (comprese turismo e agricoltura), oltre al lavoro e ai rapporti con le categorie economiche e con l'università. Conferma anche per Andrea Banchelli con tutte le deleghe dell'ambiente, lo sviluppo sostenibile e i lavori dell'Alta velocità.
Tra le "new entry" ci sono invece Ernesto Appella, cui sono state affidate le deleghe a viabilità e trasporti, Piano generale del traffico urbano e Protezione civile; Domenico Camardo (personale, servizi demografici, informatica e telecomunicazioni, innovazione e  Ufficio relazioni con il pubblico), Antonella Mannini (finanze, bilancio, tributi, economato, espropri e patrimonio non abitativo) e Maurizio Soldi con le competenze su urbanistica, edilizia privata convenzionata e vigilanza sull'attività edilizia.

[fonte Uff. Stampa Comune Sesto Fiorentino]

Tags: ,

Dieci corsi speciali

by Sanghino 9. giugno 2009 09:40

In attesa di scrivere sui risultati finali delle elezioni …

Sono rivolti a persone già inserite nel mondo del lavoro (magari con contratti atipici), ma anche a disoccupati, lavoratori in cassa integrazione o mobilità, neodiplomati o persone disabili o in condizioni di svantaggio, i corsi di formazione promossi dall’Agenzia formativa dell’ITCG Calamandrei di Sesto inseriti nel catalogo provinciale dell’offerta formativa personalizzata. I corsi spaziano dall’inglese tecnico per geometri alla grafica finalizzata al marketing turistico, dall’informatica a vari livelli al CAD di base o avanzato.
Le proposte saranno presentate nei dettagli domani alle 18:30 nell’auditorium della sede centrale dell’istituto in via Milazzo: durante l’incontro saranno illustrati gli argomenti dei diversi corsi ma anche le modalità di richiesta dei voucher per la quale l’Agenzia formativa della scuola potrà offrire un supporto.

[fonte La Nazione]

Tags: ,

Primi commenti alle Europee 2009

by Sanghino 8. giugno 2009 10:30

Lo sapete, a me non piace molto parlare di politica, nel senso propagandistico della cosa. Ovviamente quando sottolineano fatti e misfatti delle Pubbliche Amministrazioni di fatto si sta facendo politica. La mia però sarà sempre, lo spero, una posizione al di qua della barricata a prescindere dallo schieramento politico chiamato a governare.

Fatto questo breve preambolo vorrei cercare di leggere un attimo i dati provvisori (anche se ormai i definitivi non si scosteranno di molto visto che è stato scrutinato il 99,57% dei seggi ed il 79,82% di quelli esteri).
Il primo dato ovviamente è quello della scarsa affluenza alle urne. Probabilmente se in molti Comuni e Province non ci fossero state le amministrative il dato sarebbe ancora più marcato.
Il secondo dato che emerge è che sostanzialmente i due maggiori schieramenti sono stati “puniti” dall’elettorato: il PDL sognava di arrivare oltre il 40%, il PD non è ben chiaro quale fosse il proprio “sogno”. Entrambe comunque deludono.
In questo momento i veri vincitori morali della tornata Europea sono Di Pietro e Bossi, più moderatamente Casini.
Altro dato che emerge prepotentemente è che il fulcro della politica, al pari con il resto dell’Europa, si sposta verso destra, cancellando di fatto la sinistra più radicale.

More...

Tags: ,

Certe cose sono inspiegabili

by Sanghino 7. giugno 2009 01:30

In una nota pubblicata sul sito del Comune di Sesto Fiorentino leggo che i risultati elettorali verranno pubblicati in “real-time” … ecco, questa cosa mi fa imbestialire. E sapete perchè ?!? Perchè nel momento in cui scrivo, olter le una del 7 di giugno, ho appena consultato i dati relativi alla Bimbo Card di mio figlio e ancora l’aggiornamento è fermo a giovedì 4 giugno !! Io non voglio scrivere queste cose per far polemica però, visto anche il carattere di certe ultime comunicazioni giunte alle famiglie da parte dell’Amministrazione e relative a saldi negativi delle stesse Bimbo Card, capite che un po’ di alterazione nasce. Ma evidentemente le elezioni hanno la priorità sui buoni servizi alla collettività …

Più volte in passato ho sottolieato quanto l’innovazione della Bmbo Card è buona a … metà ! Com’è possibile, nel 2009, che un semplice servizio come quello della gestione pasti non sia possibile averlo quasi in tempo reale ? Io non pretenderei mica l’aggiornamento al minuto, ma per lo meno sarebbe gradito avere un riscontro sulla situazione reale la sera precedente così che una persona può il mattino seguente recarsi a ricaricare adeguatamente. La Bimbo Card c’è e allora facciamola funzionare in maniera adeguata. Anzi, vorrei fare una proposta alla “nuova” Amministrazione che si sta per insediare: perchè non usare la stessa Card come badge di accesso ai locali scolastici ? Mettiamoci una foto, il nome e cognome già ci sono, forniamo ai bimbi adeguati (non pericolosi) porta badge, lo stesso ai docenti e a tutto il personale non docente. Eventualmente potrebbero anche essere previsti dei badge “temporanei” per le persone che si recano nei locali scolastici in orario scolastico (colloqui, ecc) da ritirare in cambio di adeguato documento d’identità. Infine, dotiamo le strutture di adeguati lettori di badge, raccolta dati in real-time per presenze e servizio mensa. Questa è innovazione. Al limite si potrebbero esentare i bimbi delle materne dal portarlo sempre visibile lasciandolo comunque disponibile nello zainetto. Le macchinette lettrici potrebbero essere del tipo che comunica tramite modem direttamente con un server remoto oppure con i dati scaricabili a fine giornata e poi da riversare sempre all’interno della stessa giornata lavorativa nel server. Non è fantascienza, nelle aziende funziona così normalmente.

Mi voglio scusare per lo sfogo, ma quando leggo o vedo queste cose mi sento un po’ … “incompreso” (per non usare termini diversi).

Tags: , , ,

Pochi giorni alle elezioni

by Sanghino 1. giugno 2009 16:05

La vita politica in paese è stata ultimamente molto effervescente e probabilmente molti non vedono l’ora che si arrivi finalmente a queste elezioni. Curiosità di conoscerne i risultati (per la verità Sesto, a meno di terremoti, ha un elettorato molto tradizionale e il risultato pare abbastanza scontato).

Ma la gente da queste elezioni cosa si attende ? Non mi riferisco a quale schieramento vorrebbero veder vincere, mi riferisco invece a quali cose vorrebbero veder sistemate dalla nuova amministrazione. Insomma, quali sono le 5 cose a cui dareste priorità in questo momento ?

Dite la vostra e vediamo se magari riusciamo a dare qualche spunto ai nostri futuri amministratori.

Tags: , ,

Link importanti a servizi

by Sanghino 28. maggio 2009 14:26

Parlando la scorsa settimana con alcuni genitori di bambini e quindi utenti della “BimboCard”, mi sottolineavano il fatto che non riuscivano a trovare il punto di accesso (link) per la verifica dello stato delle carte.

Se lo dicono sarà vero, in effetti non è così “nascosto” il link, però si deve sempre tener conto dell’esperienza sul web che molte persone potrebbero avere bassa o addirittura nulla. Ho pensato allora di far loro cosa gradita inserendo qui il link alla pagina di accesso:

Accesso BimboCard

Per completezza bisogna dire che si accedono i servizi scolastici attraverso il sito dell’Amministrazione Comunale chiamato “SestoIdee”, da qui possiamo prendere due strade.
La prima attraverso il menù orizzontale che c’è subito sotto l’intestazione della home-page cliccando sulla voce “Scuola” e poi, nel menù a tendina che si apre verso il basso, sulla voce “Tariffe e Pagamenti on-line”.
Una volta entrati saremo chiamati a fornire il codice utente e la password che a suo tempo la stessa SestoIdee ha fornito a tutti i genitori.

BimboCard_AccUtenti
Fatto anche questo clicchiamo su “Visualizza Stato Tessera”, questo ci mostrerà il saldo attuale (di solito è aggiornato al giorno precedente).

BimboCardPortal1
A questo punto apparirà una tabella dove vengono sintetizzati i dati di tutte le tessere legate al tutore che ha fatto l’accesso 

BimboCard_PerDettaglio
Per visionare il dettaglio di tutti i movimenti sarà necessario cliccare sul numero evidenziato della colonna “identificativo” (è un codice numero).

La seconda, più diretta, attraverso l’immagine della BimboCard presente nella colonna di sinistra (in gergo queste colonne si chiamano “Side Bar” oppure “Side Panel”), da qui in poi le operazioni da fare saranno analoghe a quelle descritte nel primo metodo.

Tags: , ,

news

Aforismi – Le elezioni

by Sanghino 27. maggio 2009 10:30

Quando ci sono i tumulti elettorali è meglio andare al manicomio: tra i pazzi è più tranquillo
-Totò, nel film "Il medico dei pazzi"-

Tags: ,

Alcuni problemi - Update

by Sanghino 23. maggio 2009 11:14

Per problemi tecnici i commenti attualmente sono disabilitati e lo stesso dicasi per il form di contatto.

Spero di poter sopperire a qesti problemi nel minor tempo possibile.

Grazie

Aggiornamento
I problemi sono stati risolti, ho dovuto interpellare il "guru" italiano di BlogEngine.NET per risolvere, ma adesso tutto funziona. Ringrazio quindi pubblicamente Cristiano Fino per la sua gentilissima collaborazione !!

Tags:

Blog

Nuova veste per continuare la tradizione del blog

by Sanghino 22. maggio 2009 22:12

Grandi cambiamenti a www.Sestofiorentino.Info negli ultimi giorni, chi si è affacciato su questa finestra negli ultimi due giorni si sarà accorto che il blog c’era e non c’era. Tutto questo perchè stavo apportando un cambiamento quasi epocale.

Adesso il blog si appoggia ad un motore CMS “serio”, infatti dal servizio gratuito di pubblicazione di Google (Blogger) sono passato a BlogEngine.NET, un progetto Open Source che si avvale delle ultimissime tecnologie e di una comunità di utenti/sviluppatori molto consistente ed in continuo accrescimento.

Nei giorni scorsi ho effettuato il porting di tutti i post dal vecchio sistema a questo attuale. Il processo ha funzionato al 95%, ci sono stati problemi di codifica delle lettere accentate e di qualche segno di punteggiatura, ma niente che in qualche modo possa impedire una lettura abbastanza agevole anche dei vecchi post. In ogni caso un po’ alla volta cercherò di mettere tutto a posto, in questo momento mi premeva tornare on-line il prima possibile.

Questa nuova piattaforma mi darà la possibilità anche di avere delle funzionalità che prima non c’erano, ma queste verranno aggiunte un po’ per volta. Anche il sistema dei commenti dovrebbe essere più snello ed efficace in modo da poter avere un “colloquio” più semplice ed immediato.

Per concludere chiedo a voi tutti un po’ di collaborazione e se doveste incontrare dei problemi nella fruizione fatemelo presente.
Grazie a tutti e buona navigazione con Sestofiorentino.Info !!

 

PS Visto Oculus … finalmente la migrazione è avvenuta !!

Tags:

Blog

Raccolta rifiuti: utenti virtuosi e le istituzioni ?

by Sanghino 14. maggio 2009 16:06

Nei giorni scorsi giustamente l'Amministrazione Sestese ha pubblicato un comunicato in cui si evidenziava lo stato della raccolta differenziata, salita nel primo trimestre del 2009 a oltre il 50%. Tenuto conto che il sistema porta-a-porta non è ancora attivo su tutto il territorio comunale è giusto fare un grosso applauso a tutti i cittadini che giornalmente si prodigano per facilitare lo smaltimento ed il riciclo dei propri rifiuti ... anche se ...

Il mio "se" nasce proprio dalla lettura dei dati forniti da Quadrifoglio: amici sestesi, la quota procapite di rifiuti prodotti è sopra la media, è necessario ridurla!

E fino a qui quasi tutto bene, i cittadini hanno fatto la loro parte e sembra anche bene. Infatti il problema è più a valle. Per assurdo tutto l'impegno profuso dai cittadini potrebbe essere vanificato da una assurda realtà. Gli impianti per il recupero dei materiali sono saturi, non riescono a smaltire la mole di materiale che giornalmente viene conferito. Risultato: l'eccesso va a finire in discarica, come se noi cittadini non avessimo svolto il nostro lavoro di divisione e stoccaggio accurato. Questo non va bene e dovrebbe farci riflettere su quali dovrebbero essere le priorità. Adesso serve ultimare la raccolta porta-a-porta e contemporaneamente è necessario che le Istituzioni si assicurino di disporre degli strumenti necessari al riciclo di tutto il materiale conferito ... tutto il resto viene dopo (compreso l'inceneritore). A suffragare quello che vi sto raccontando vi riporto un articolo apparso su La Nazione il 7 febbraio 2009 nella cronaca regionale:

NELLA REGIONE NON CI SONO IMPIANTI SUFFICIENTI E IL MERCATO DEL RICICLO E' IN PICCHIATA

La differenziata è troppa, finisce in discarica

di PAOLO PELLEGRINI
- FIRENZE -
LA TOSCANA scoppia di riciclaggio. In tutta la regione si producono 2 milioni e 562mila tonnellate di rifiuti l'anno: di questi, quasi 800 mila rappresentano la raccolta differenziata, il 33,4%. Una cifra già alta che tuttavia la Regione punta a raddoppiare entro il 2020, con un obiettivo a breve assai ambizioso: 55% entro il 2010.
Ci sarebbe da andarne fieri, anche se nella classifica dei "ricicloni" la Toscana è nona. E invece è allarme. Scoppiato già a luglio, ma passato sotto silenzio. Non ci sono impianti e mercato sufficiente per i materiali ricavati dalla raccolta differenziata, che vanno così, nella quantità che non si riesce a utulizzare, a finire nelle discariche, già dichiarate in esaurimento entro il 2011. A lanciare il primo sos, in estate, fu la Revet, l'azienda a capitale misto, che raccoglie la differenziata per 231 comuni "l'equivalente di 2 milioni e 750mila toscani" quasi 100mila tonnellate del cosiddetto "multimateriale": vetro, plastica, acciaio, alluminio e una minima parte di poliaccoppiato, materiale per imballaggi come il tetrapak. Capace, la Revet, di gestire 295 tonnellate al giorno nello stabilimento di Pontedera e 160 di vetro a Empoli. Ma trovatasi di punto in bianco con i piazzali pieni, saturi. E la situazione è peggiorato con la chiusura di Recoplast, l'azienda privata di Agliana con la mission della selezione e del riuso che tra l'altro era stata interessata a eventuali sinergie o fusioni societarie proprio con la Revet.
Così non è stato. La Revet si è beccata le bacchettate dell'assessore regionale all'Ambiente, Anna Rita Bramerini. La necessità di ampliare gli impianti per evitare ulteriori immissioni in discarica era stata rilanciata con forza, dopo una vista alla Revet, da Paolo Marcheschi, presidente della speciale commissione d'inchiesta sui rifiuti istituita dal Consiglio regionale. Che oggi, alla luce del fallimento "Lo scenario è tutt'altro che roseo. Già  questa estate il sistema è andato in tilt, l'aumento del 40% di rifiuti nelle campane di raccolta ha portato al collasso Revet e oggi con Recoplast chiusa una saturazione improvvisa porterebbe all'emergenza". Insomma, secondo Marcheschi, è del tutto inutile forzare sulla raccolta differenziata in assenza di impianti adeguati.

PERCHE' poi, come accennato, ci si mette il mercato globale. "La crisi dei materiali riciclati non è Toscana né italiana ma mondiale: la carta che fino a qualche mese fa valeva 70 euro a tonnellata adesso vale pochi spiccioli", spiega Alfredo De Girolamo, presidente di Cispel Confservizi Toscana, l'associazione regionale dele aziende di servizio pubblico."L'allarme carta è serio, oggi," aggiunge De Girolamo", il surplus mensile di carta da macero italiana è di 120mila tonnellate ma potrebbe arrivare a 200mila. Per questo abbiamo chiesto alla Regione" dice De Girolamo "di modificare il regolamento regionale consentendo ai gestori di realizzare stoccaggi in modo più rapido e semplice, anche in capannoni scoperti". La prospettiva è fosca, secondo Paolo Marcheschi: "La prossima estate saremo costretti a smaltire fuori regione".

Tags: , ,

Calendar

<<  novembre 2017  >>
lumamegivesado
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910

View posts in large calendar

RecentComments

Comment RSS
Disclaimer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché non viene aggiornato con periodicità regolare. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scrtto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Le opinione espresse qui rappresentano il mio personale punto di vista e di eventuali collaboratori e non rappresentano in nessun modo l'opinione delle Società o degli Enti che potrebbero essere citate e/o descritte. L'intestazione del blog contiene tre immagini tratte da Wikipedia e rielaborate, tali immagini sono coperte da licenza "GNU Free Documentation License" disponibile qui che ne garantisce la libera copia, distribuzione ed elaborazione avendo, Wikipedia, avuto dal soggetto che detiene i diritti (from the municipality of Sesto Fiorentino to it.wikipedia) la possibilità riservate dalla licenza sopra descritta (rif. Immagine stemma comunale). L'immagine della Porcellana di Doccia è sempre coperta dalla licenza sopra descritta con la limitazione dell'indicazione obbligatoria del licenziatario che è Sailko. L'immagine della Chiesa di S.Martino è sempre coperta dalla licenza sopra descritta ed è da attribure a Vignaccia76

© Copyright 2017 SestoFiorentino.Info