https://canlitv.center/

[rece] Urban Blog su e per Firenze: City Off

by 21. September 2007 10:19
Un blog e quattro autori che ci raccontano Firenze dal loro punto di vista.
News, eventi, vita quotidiana, il tutto condito da una verve filosofica che troppo bene si sposa con la natura stessa della città.
Vi consiglio di aggiungerlo ai vostri bookmark.


Un saluto
Francesco

Tags:

Nuovo Polo Sanitario

by 19. September 2007 00:22

Come molti di voi sapranno lo scorso fine settimana è stata inaugurata la nuova sede della Confraternita di Misericordia di Sesto Fiorentino, sede nella quale troveranno posto anche alcuni servizi della ASL (Diagnostica e la Guardia Medica) in attesa della nuova sede nel Viale Ariosto oltre a tutto quello che sapientemente ci viene illustrato dalla "Guida ai Servizi" che in questi giorni è in distribuzione presso le abitazioni.

"La nuova sede della Misericordia rappresenta la principale struttura di diagnostica sanitaria nel territorio di Sesto Fiorentino, che concentra servizi, spazi, professionalità e tecnologie d'avanguardia" così esordisce l'opuscolo prima di elencare tutti i servizi: ambulatori specialistici, radiologia digitale, ecografia, cardiologia, angiologia, medicina fisica e riabilitativa, servizio prenotazioni CUP. E non è tutto, trovano posto anche il centro raccolta sangue del Gruppo Donatori Fratres, servizi funebri (lo so, ma purtroppo servono anche questi ...) ed il servizio infermieristico.

Per concludere vorrei ringraziare tutte le persone di buona volontà che fanno opera di volontariato, senza di loro sarebbero guai, e segnalare tutti i possibili recapiti:

Indirizzo: P.za San Francesco, 39 - 50019 Sesto Fiorentino (FI)
Per info e prenotazioni: Tel. 055 7950111
sito web: www.misericordia-sesto.it
e-mail: info@misericordia-sesto.it

Tags:

Le piste ciclabili di Sesto Fiorentino

by Sanghino 17. September 2007 14:53
Per qualche tempo nella nostra città si sono visti operai impegnati nel dipingere di rosso alcuni tratti di strade e marciapiedi; questo mi ha fatto pensare che finalmente anche a Sesto Fiorentino potremmo godere di una rete capillare di piste ciclabili utilizzabili per fare semplici giri in bicicletta o, perchè no, andare al lavoro.


Peccato che, guardando bene la dislocazione di questi percorsi ciclabili, non esista un collegamento vero e proprio tra loro come invece accade in altre località italiane. Mi capita spesso di andare in città del nord Italia dove la pista ciclabile è una cosa veramente utilizzata e ben progettata. Anche se non ancora totalmente completate esistono però progetti visionabili da tutti i cittadini tramite il sito internet del comune.

Sembra veramente che chi ha progettato i tratti ciclabili di Sesto si sia affidato alla sorte. Un esempio fra tutti è la porzione di pista ciclabile di viale dei Mille a sud della ferrovia: pochissimi metri che sarebbero potuti essere estesi fino alla congiunzione con Via A. Gramsci e garantire un minimo di sicurezza anche agli studenti delle scuole limitrofe che utilizzano la bici come mezzo di trasporto tutti i giorni.

Che dire poi dei marciapiedi trasformati in piste ciclabili? Attualmente ne ho notati solo due: uno in viale Ariosto, che dalla nuova rotondina di intersezione con Via dei Ciompi e la postazione autovelox termina inaspettatamente. Chi la percorresse nel senso che va quindi in direzione Calenzano si troverebbe a dover scendere dal marciapiede in un punto dove non sono presenti strisce pedonali e, se non erro, al centro della carreggiata, si trova lo spartitraffico di cui tanto si è parlato dal momento della sua costruzione (ma questo è un altro argomento che richiederebbe altrettante righe scritte). Ma il marciapiede più bello è quello che porta dalla fine di via dei Giunchi a Via Bruschi (zona uffici COOP); uno spazio che può permettere al massimo ad un pedone il passaggio, uno spazio minimo sul quale si affacciano direttamente i portoncini di ingresso di abitazioni diviso in due con una bella riga bianca? Va bene che il codice della strada permette alle amministrazioni comunali di dividere in due un marciapiede per estendere più facilmente la rete delle piste ciclabili ma credo che un minimo di buon senso potrebbe evitare di creare una divisione tra biciclette e pedoni in uno spazio così piccolo.

La sosta selvaggia spesso preclude l'uso delle piste ciclabili di via P.P.Pasolini. Mezzi di tutti i tipi, spesso automobili ma soprattutto camion, parcheggiati li per permettere ai proprietari di fare colazione nel vicino circolo arci (che sul retro ha ampio spazio per la sosta), si mettono a cavallo tra la strada e la pista ciclabile oppure addirittura sull'intero spazio ciclabile provocando così interruzioni che obbligano il ciclista ad andare in strada passando sopra ai divisori in cemento che delimitano gli spazi. Inoltre, la sosta dei mezzi pesanti, ha provocato in alcuni punti spaccature nell'asfalto.

Grazie a GOOGLE Earth ho fatto un lavoro di copia e incolla per creare una cartina della zona centrale di Sesto Fiorentino dove poter colorare le piste ciclabili: in rosso ho segnato le piste ufficialmente realizzate, in verde invece i marciapiedi trasformati e in blu, invece, quei vialetti di mattoncini rossi non segnalati come ciclabili ma comodi da percorrere all'occorrenza. Non credo che attualmente sia considerabile una mappa completa al 100% però rende l'idea della randomizzazione della scelta dei percorsi ciclabili.

Sono gradite eventuali indicazioni di altre piste ciclabili sestesi per mantenere aggiornata la mappa. Inviare le segnalazioni, specificando il tipo di pista e il punto preciso di inizio e di fine all'indirizzo webmaster (at) sestofiorentino.info

Mail firmata.


clicca l'immagine per vedere la mappa delle piste ciclabili ingrandita

Tags: ,

Iniziative e partecipazione

by 15. September 2007 01:33
Ormai siamo rientrati nella quotidianità, i nostri ragazzi sono tornati a scuola, l'estate volge al termine e ci tuffiamo nuovamente nei problemi di sempre.

Oggi leggevo l'articolo relativo alla nuova sede della Misericordia, un esempio concreto di servizio al cittadino offerto dall'opera di volontari (meno male che ci sono loro). Ma non sempre le cose in una cittadina come la nostra sono tutte rose e fiori. Nel nostro vivere quotidiano ci imbattiamo spesso in piccole/grandi difficoltà. Vorrei allora inaugurare dei post a tema, delle categorie ben precise. Il primo tema che mi viene in mente riguarda le barriere architettoniche. Vi esorto allora a scrivermi per segnalare i disagi che in tal senso vengono incontrati sul nostro territorio. Pubblicherò tali segnalazioni e contemporaneamente ne farò segnalazione all'amministrazione.

Tutto questo non vuol essere una ricerca spasmodica della polemica, il solo fine è quello di facilitare la ricerca di quelle cose che non funzionano per cercare di risolverle o per esortare chi di dovere a risolverle per noi.

Un grazie a tutti quelli che vorranno contribuire e nel farlo vi ricordo anche l'indirizzo di posta a cui spedire le vostre segnalazioni: webmaster (at) sestofiorentino.info (ricordandovi di sostituire at con la chiocciolina).

Ciao
Francesco

Tags:

Ancora sulla refezione

by 31. August 2007 01:10
Dopo il primo post sulle nuove modalità di gestione informatizzata del pagamento della mensa scolastica (vedi BimboCard) torno a riproporre il quesito.
Nel suo complesso il sistema a mio avviso non ottiene un pieno successo, o meglio, il sistema deve essere perfezionato.
L'abolizione di quei famigerati tagliandini è stato sicuramente un passo avanti, capitava di dimenticare di acquistarli, di smarrirgli oppure anche che le rivendite abituali ne fossero sprovviste. Il sistema delle ricariche è buono, ma per meritare la lode dovrà essere prevista anche una modalità on-line. La parte relativa alla consultazione dello stato debitorio/creditorio va bene, è possibile fare "l'estratto conto" in alcuni punti vendita delle ricariche ed anche on-line tramite l'utenza fornita. Quello che rimane inadeguato è il sistema di gestione presenze/assenze a carico degli addetti, è inopportuno utilizzare ancora un registro cartaceo compilato manualmente che può essere oggetto di sbagli e di impossibilità di contestazione. Nessuno è perfetto, può capitare che magari una X finisca nella casella del bimbo assente invece che di quello presente, si avrà la percezione noi genitori nel capire se c'è stato uno sbaglio ? E nel caso sarà semplice stornare uno o più pasti ? Oppure si dovranno fare ricorsi su carta bollata per cui spendere magari cifre per cui non vale la pena ?
Non poteva essere prevista la possibilità di usare la BimboCard come badge ? Magari con ricevuta ? E tutto questo non si è fatto per quale motivo ? Costi ? Inadeguatezza del personale ? Volontà ?
Così com'è, a mio avviso, rimane una grande opera incompiuta.

Francesco

Tags:

Più incisività ...

by 8. August 2007 00:54
Non sono un bravo blogger per il semplice motivo che non sono troppo portato per la scrittura, anche se per la verità scrivere mi piace.
Per questo motivo il mio qui presente blog ha poco appeal con i lurker, per esempio il blog di aLe è più "tecnico", ne apprezzo il contenuto, ma non lo condivido pienamente. Mi spiego. Il blog deve essere un "diario" su cui annotare la propria quotidianità condita da proprie valutazioni e giudizi, non dovrebbe limitarsi ad una mera lista di eventi o news. Con questo mi scuso con aLe se ho portato lei come esempio

Detto tutto questo, qual'è lo scopo di questo post ? Semplicemente sottolineare che Sesto non è solo Italia Wave o cinema all'aperto, ma è anche cantieri per l'alta velocità, famiglie senza acqua potabile, abusivismo edilizio, anziani in difficoltà, una cementificazione sfrenata, ecc ecc.

Io avrei da scrivere un po' di cosette su Sesto che presuppongono un po' di incisività dialettale, mi piacerebbe saper scrivere meglio ...

E per concludere ancora una volta invito tutti quelli che fossero interessati a scrivere a farsi avanti, lasciando qui un commento con un contatto.

Francesco

Tags:

[Eventi] Festa del Grano 2007

by 6. July 2007 01:31
di Francesco

Un piccolo reportage fotografico dell'evento, anche se personalmente l'ho trovato un po' "sottotono" rispetto agli altri anni per quanto riguarda la sfilata ...


Sesto - Grano 2007
Clicca l'immagine per accedere alla galleria di immagini

Tags:

Italia Wave, i parcheggi

by 5. July 2007 00:10
di Francesco

Ormai "Italia Wave" è alle porte ed il Comune di Sesto ha comunicato la temporanea istituzione di aree adibite a parcheggi per un totale di 5500 posti auto a cui si aggiungeranno altri 3000 messi a disposizione dal Comune di Campi Bisenzio. Senza stare troppo a dilungarmi in spiegazioni, vi indico solo i link la carta dettagliata (qui) e per la nota del Comune (qui).

Tags:

A.A.A. Cercasi blogger

by 4. July 2007 23:51
di Francesco

Sesto Fiorentino è un Comune con un numero elevato di abitanti e le problematiche di ogni quartiere spesso sono riscontrabili solo da parte di chi vive certe realtà. Io abito a Quinto e faccio già fatica ad occuparmi di questa zona, così pensavo che se ci fosse chi ha da dire qualcosa, da far conoscere un problema, da rendere pubblico un "malessere" sociale, può tranquillamente farsi avanti, sarò lieto di pubblicare le vostre email e, al limite, anche concedere la possibilità di postare senza passare da me. Quello che è richiesto è di non essere offensivi e di non usare queste pagine per scopi personali, ma bensì per l'interesse della collettività. Potete scrivermi a info(at)sestofiorentino.info oppure webmaster(at)sestofiorentino.info.

Blogger di Sesto fate sentire la vostra voce !!!

Tags:

Piazza illuminata, tranquillità vs sicurezza

by Sanghino 22. June 2007 09:54

Rettifico quanto detto in post precedente, adesso i giardini a Quinto Basso sono nuovamente illuminati durante la notte. Ancora non è chiaro cosa sia accaduto dietro a quel black-out durato forse tre notti. Posso solo riferire i rumors e farci una riflessione.
Sembra che gli abitanti delle strade che segnano il perimetro del giardino, si dice gli anziani, abbiano fatto richiesta tramite raccolta firme, che le luci non fossero accese di notte, volendo così scoraggiare quei giovani che lo usano come punto di ritrovo adesso che le scuole sono chiuse ed è possibile trascorrere qualche momento all'aria aperta. Ma nessuno si è scoraggiato, manca la luce, bene accendo il faro del motorino, se mi serve.
Quindi "la cura" sembra non aver sortito alcuno effetto. Le luci tornano a splendere nell'oscurità.

Se le cose sono andate veramente così non lo so, ho dei forti dubbi, non credo che il Comune possa spegnere così una piazza senza un ordinanza o una discussione consiliare, comunque tutto può essere. Ma mettiamo per un attimo che tutto sia come raccontato. Spegnere una piazza di notte non è mai una soluzione, come il racconto ci dimostra non se ne guadagna in silenzio e tranquillità, ma quello che è peggio a risentirne maggiormente è la sicurezza. Il buio è un fertilizzante eccezionale per tutto quel sottobosco di micro criminalità che invade le nostre città, mi parrebbe assurdo creare anche l'ambiente ideale alla coltivazione di quel ricettacolo di spacciatori, ladri ecc ecc.
Cosa fare allora, semplice, se c'è una rappresentanza andare direttamente a parlare con l'Assessore o il Sindaco ed esporre il problema. Di solito si fa bella figura proponendo anche una traccia di soluzione. Per esempio potrebbe essere chiesto il transito di una macchina dei vigili durante la notte ...

Spero di aver dato uno spunto utile ...

Tags:

Calendar

<<  April 2020  >>
MoTuWeThFrSaSu
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910

View posts in large calendar

RecentComments

Comment RSS
Disclaimer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché non viene aggiornato con periodicità regolare. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scrtto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Le opinione espresse qui rappresentano il mio personale punto di vista e di eventuali collaboratori e non rappresentano in nessun modo l'opinione delle Società o degli Enti che potrebbero essere citate e/o descritte. L'intestazione del blog contiene tre immagini tratte da Wikipedia e rielaborate, tali immagini sono coperte da licenza "GNU Free Documentation License" disponibile qui che ne garantisce la libera copia, distribuzione ed elaborazione avendo, Wikipedia, avuto dal soggetto che detiene i diritti (from the municipality of Sesto Fiorentino to it.wikipedia) la possibilità riservate dalla licenza sopra descritta (rif. Immagine stemma comunale). L'immagine della Porcellana di Doccia è sempre coperta dalla licenza sopra descritta con la limitazione dell'indicazione obbligatoria del licenziatario che è Sailko. L'immagine della Chiesa di S.Martino è sempre coperta dalla licenza sopra descritta ed è da attribure a Vignaccia76

© Copyright 2020 SestoFiorentino.Info